Ente ad Alto Scopo Umanitario TALLARITA HARRY

L’Ente Umanitario ha vari scopi legati al sociale non solo sul territorio della penisola ma anche in altre parti del mondo.

Tra i vari progetti messi in atto ci sono:
– la divulgazione e la conoscenza delle medine naturali e tradizionali

– L’assistenza nell’ambito dell’oncoematologia e neuroncologia pediatrica: 10 famiglie fino ad ora coinvolte

– L’incentivazione alla microeconomia in alcuni paesi delle Americhe Latine terminata a gennaio 2023: 75nuclei coinvolti.

Ad oggi Harry Tallarita detiene la Segreteria Generale della Global Intergovernmental Organization CNU per la tutela delle popolazioni minori e l’osservanza dei Diritti umani, con ben 41 osservatori nel mondo (CNUHRD.ORG – CNUHRD-AID.ORG)

Se hai bisogno di un aiuto nell’ambito dell’oncoematologia e neuroncologia pediatrica, scrivici e presentaci il tuo caso.

Il nostro aiuto è a titolo volontario e non comporta oneri di alcun genere.

Cercheremo di analizzare la situazione che ci presenterai e ci metteremo in contatto con il tuo Medico tutor che segue tuo figlio in quanto crediamo fortemente che il miglior risultato si possa ottenere con una medicina integrata e trasparente.

Se invece sei un Sanitario o un professionista nel settore dell’educazione primaria della salute e vuoi collaborare con noi, saremo ben felice di valutare la tua collaborazione.

Progetti Condivisi:

MICROECONOMIA LOCALE – D.E.S

Distretto di economia solidale Quest’idea nasce con l’intento di evolvere i Gruppi di Acquisto Solidali in quanto una rete di GAS che utilizza simultaneamente lo stesso fornitore, potrebbe portare a degli svantaggi:

  • Viaggi a volte molto lunghi per il reperimento dei prodotti;
  • Il rischio di creare una domanda maggiore dell’offerta che potrebbe compromettere tutto il ciclo biologico della produzione;

Creare un Distretto di Economia Solidale potrebbe essere un’idea vincente e semplice da attuare. Vediamo in cosa consiste:

  • Ogni individuo, indipendentemente che abbia un minimo di terreno per produrre in modo biologico, potrebbe essere coinvolto come un Distretto di Economia Solidale;
  • Un Distretto (il produttore) potrebbe essere dato da un raggio di azione di circa 1000m di raggio;
  • Nell’area del distretto gli abitanti (utente) potrebbero direttamente finanziare il produttore con un versamento volontario per gestire la produzione che ad essi necessita;
  • Il distretto a questo punto investirà quanto ricevuto producendo e rimettendo all’utente, beni pari al valore ricevuto

Tenendo conto che 100eu di capitale investiti nella produzione, possono dare ricavi per circa 250eu (stima al ribasso), quali vantaggi potrebbero esserci per il produttore e l’utente:

Il produttore sicuramente avrebbe un maggior ricavo, l’utente si troverebbe ad aver fatto un investimento iniziale per avere un prodotto biologico che a pari del biologico della grande distribuzione, sicuramente lo porterebbe a risparmiare circa un 20-25% sulla spesa.

In questo modo non solo si andrebbero ad aiutare i coltivatori e gli allevatori bio ma si potrebbe dare a tutti, indistintamente, la possibilità di produrre e trarne benefici.

Questo andrebbe ad incentivare la microeconomia locale, aumentare il potere di acquisto e non ultimo, invitare la grande distribuzione a calmierare i prezzi a causa della nascita di nuovi competitors.

ATTIVITA’ – EVENTI – PROGETTI UMANITARI

Sostiene la O.N.G. Osservatorio per i Diritti Umani https://osservatoriodirittiumani.org/
Reggente dal 2020 della Segreteria Generale della Global Intergovernmental Organization C.N.U. Iscrizione alla C.N.U – Global Intergovernmental Organization CNU (u-hn.org)

2024

“CORSO DI AUTODIFESA PER DONNE” abusate o che hanno subito violenza. clicca qui

“Raccolta fondi per alluvione-Festa a La Briglia”

WORKSHOP ETICO 2024 NUOVA EDIZIONE

L’ENTE AD ALTO SCOPO UMANITARIO e le sue potenzialità per la Comunità

Ad Aprile 2023 il nostro Ente organizzatore ha riunito oltre 30 Enti Umanitari per comprendere come creare, programmare e gestire attività Umanitarie sul territorio della Penisola nello spirito di sussidiarietà con Enti ed Istituzioni terze. A marzo 2024 nuova edizione, clicca qui per le informazioni

EMERGENZA ALLUVIONE, OGNI PICCOLO AIUTO CONTA

(livenews here)“In questi casi anche un piccolo gesto è fondamentale, cercheremo di capire come potremo essere utili sul territorio in base alle nostre risorse e disponibilità. Valuteremo in sede di Direttivo tra domani e lunedì e subito dopo invieremo un comunicato per coinvolgere in modo attivo tutti i confederati sia come singoli che come aiuto delle comunità ove questi risiedono. Cercheremo domani, di capire dalla segreteria del Comune di Forlì, quali risorse potrebbero essere messe in campo: aiuti economici, volontari sul campo o una raccolta di beni di prima necessità da portare in zona. In questo ultimo caso potremmo usare la sede di Prato come punto di raccolta, contattando le Forze dell’Ordine locali e lungo il tragitto, in modo da poter avere un passaggio sicuro e garantito fino alle zone del disastro idrogeologico.

Io come altri abbiamo scelto di essere Ambasciatori di Pace e credo che aiutare il prossimo non debba né essere un obbligo né un dovere ma un privilegio perchè nel momento in cui decidiamo di Essere ciò, dobbiamo comprendere che il nostro fare non deve più muoversi per preservare ciò che si ha ma donare alla collettività tutto ciò che si può. Donare in modo disinteressato, credo che sia la più grande ricchezza che un Essere Umano possa acquisire.”


Questo è il risultato dell’evento dell’8 gennaio scorso, promosso dall’Ente Extraterritoriale ad Alto Scopo Umanitario Tallarita Harry, e organizzato da Gessica Godi – Naturopata, coordinatrice di Accademia di Naturopatia ANEA – Verona.

Grazie a tutti coloro che sono venuti all’evento, e a molti altri che hanno acquistato biglietti della lotteria o hanno fatto donazioni, abbiamo raccolto questa cifra (€ 773,00), che abbiamo interamente devoluto all’Associazione Realizziamo il desiderio di Kevin.

Cogliamo l’occasione per ringraziare anche tutti gli operatori che hanno partecipato: Lorenzo Cernibori, Elena Bologna Naturopata, Roberta Marin, Marta Cavazza, Cinzia Marchiori, Manola Oliosi.

Ringraziamo anche Sonia Girelli, che ha aiutato nell’organizzazione e l’accoglienza delle persone.

Ringraziamo, infine, tutti gli artigiani, gli artisti e i commercianti che hanno contribuito donandoci i premi per la lotteria:
KIRA di Marchi Barbara, Esthea Beauty & Cosmetic, Raffaella Zanetello Artista, Francesca Ghidini di Quadri In Liberta’, Alessandro Rinaldoni, Michele Faccio ART, Maria Cristina Caccia, Valentina Prevedello, Christa Pichler, Samrae Ouhenach, Saturnini design & color making e Anna Aldi.
Per ultimo, ma non per importanza, ringraziamo la struttura che ci ha ospitati: il Centro Ming Men.

Richiedi informazioni

    To top
    × Richiedi info